Il fotovoltaico a portata di tutti ed eticamente sostenibile”.

Questo è l’ambizioso progetto promosso dall’associazione no profit ARSE (Associazione per il Risparmio e la Sostenibilità Energetica) che punta ad avviare un grande gruppo d’acquisto sostenibile di impianti fotovoltaici residenziali. ERiC, questo è il nome del progetto, raggrupperà un massimo di 600 famiglie residenti in Sicilia con lo scopo di consentire l'acquisto di un impianto fotovoltaico a prezzo di costo e di renderle energeticamente 100% green. Infatti, oltre a dotarsi di un impianto solare gli utenti avranno modo di prelevare la restante quota di energia elettrica da fonti pulite certificate (cioè non fossili). In tal modo l’ UTENTE diventerà PARTECIPE del virtuoso progetto che prevede un approvvigionamento energetico totalmente da fonti rinnovabili. E i vantaggi non finiscono qui. Aderire ad ERiC significa, infatti, fare parte di un nuovo processo economico che sta sempre più delineandosi in Europa, noto come economia circolare, un sistema economico improntato sul concetto di riduzione:

  1. Riduzione delle materie prime
  2. Riduzione dei rifiuti
  3. Riduzione delle emissioni di CO2
  • Grazie alla pianificazione a monte dei quantitativi di pannelli solari da produrre - produzione ad hoc per il gruppo d’acquisto- si riuscirà a non avere esubero di prodotti che resterebbero invenduti.
  • Evitare l’esubero, grazie ad una produzione mirata al soddisfacimento della domanda, significa ridurre i rifiuti legati a quel determinato ciclo produttivo. Ed inoltre garantire che i pannelli a fine vita vengano avviati al recupero significa evitare che quel rifiuto vada a finire in discarica.
  • Produrre energia rinnovabile equivale a dire evitare che quella stessa energia venga prodotta dalle classiche e inquinanti centrali elettriche. L’intero progetto permetterà, dunque, il risparmio di 650.000 kg di emissioni di CO2.

Questa impostazione progettuale ha così consentito l’attribuzione del nome all’iniziativa, ERiC - Economia Rinnovabile e Circolare.

ERiC: tipologia e prezzo dell’impianto

Il progetto prevede due differenti tipologie impiantistiche, dotate tutte di pannelli in silicio cristallino, inverter di stringa e struttura di fissaggio. L’utente che decide di aderire ad ERiC potrà così scegliere una tra le seguenti installazioni:

  • Impianto fotovoltaico di potenza 3kWp
  • Impianto fotovoltaico di potenza 6kWp

A quale prezzo? Fondandosi sul principio del gruppo d’acquisto (più siamo, più risparmiamo) ERiC potrà garantire agli aderenti un bassissimo prezzo, che sin da ora è stabilito all’interno di un range:

  • Range di prezzo per impianto 3kW: minimo €.2.999,00 e massimo €.3.589,00
  • Range di prezzo per impianto 6kW: minimo €.5.998,00 e massimo €.7.128,00

E per chi non rientra in queste due casistiche di impianto? Massima felssibilità, ERiC concede infatti la possibilità di aderire solo per l'acquisto del kit fotovoltaico (moduli, inverter, struttura) inclusa la progettazione elettrica, ad un prezzo compreso tra un minimo di €.799,00 ed un massimo di€.999,00 per ogni kW.

Il range di prezzo dipende prevalentemente da 3 fattori:

  1. Dalla tipologia di pannelli (monocristallini o policristallini) e dalla loro potenza specifica (250W, 260W, 270W o 300W)
  2. Dal brand scelto e, di conseguenza, dalle caratteristiche costruttive
  3. Dal numero di utenti che aderiscono ad ERiC.

Una volta che il gruppo, di concerto con A.R.S.E., avrà scelto il tipo di pannello fotovoltaico, solo allora sarà noto l'esatto prezzo d'acquisto (prezzo che non potrà superare il suddetto range), e tale brand di pannello sarà uguale per tutti gli utenti.

A.R.S.E. rappresenta quel soggetto con elevate competenze tecniche e con un forte potere negoziale capace di sedersi al tavolo di contrattazione per spuntare il miglior prodotto al migliore prezzo. Tavolo che vedrà esclusivamente imprese/società con politiche aziendali congrue allo spirito di ERiC, e cioè che attuano politiche che rispettino la tutela dei lavoratori e la tutela ambientale, e laddove possibile dando preferenza al “made in Italy” e/o al “made in EU”. Per le modalità di adesione prendere visione del Regolamento (clicca qui).

L' A.R.S.E. è già in trattativa con alcuni soggetti giuridici (ESCo e brand di produttori) che hanno mostrato molto interesse al progetto, ai quali sarà affidata la contrattualizzazione di ERie l'installazione degli impianti. 

 

Perché nasce ERiC

Negli ultimi anni ARSE ha studiato l’andamento del mercato delle energie rinnovabili ed ha registrato un forte aumento dell’interesse da parte del consumatore al fotovoltaico residenziale. Interesse che spesso però non si è concretizzato con gli acquisti sperati. Allora ci si è chiesti il perché di questo divario tra l’interesse ed il mancato acquisto del bene. Quanto è venuto fuori è possibile sintetizzarlo con i due seguenti punti:

1)      Il consumatore è totalmente impreparato ad affrontare la lettura di un preventivo poiché non possiede gli adeguati strumenti per capire le differenze tecniche che caratterizzano un prodotto rispetto ad un altro, con la conseguenza di non riuscire a spiegarsi il motivo di variazioni (a volte elevate) di prezzo, generando così in lui una forte diffidenza.

2)      Le aziende presenti sul mercato spesso non sono capaci nel dare tutte le necessarie informazioni al consumatore, sguinzagliando agenti commerciali impreparati che vendono informazioni errate.

E’, dunque, indiscutibile che in un generale stato di disinformazione l’utente ancora oggi si domandi se un impianto fotovoltaico sia o meno conveniente, e soprattutto, se sia possibile acquistare un buon prodotto ad un prezzo più basso rispetto a quello medio di mercato, che si aggira tra le  5.500-6.500 euro (riferiti ad impianti di 3kW).

Questo stato di fatto ci ha spinto a dar vita ad ERiC, progetto che riesce a dare una soluzione al consumatore attento, offrendogli la possibilità di acquistare un impianto a basso costo, di buona qualità ed eticamente rilevante. Tre caratteristiche che possono essere ottenute esclusivamente attraverso la forza del gruppo d'acquisto, che consente di possedere un forte “potere negoziale”.

La nostra risposta: installare un impianto fotovoltaico è conveniente, ma ancora di più se acquistato con ERiC. E se a questo associamo i meccanismi incentivanti previsti dalla normativa italiana, quali la detrazione fiscale del 50% o, in alternativa, i titoli di efficienza energetica che garantiscono il recupero dell’investimento in pochi anni, allora la convenienza è massima.

 

Perché aderire ad ERiC

1. Per risparmiare sui costi della bolletta elettrica
2. Per risparmiare sull'acquisto dell' impianto fotovoltaico
3. Per utilizzare esclusivamente energia verde in casa tua
4. Per fare parte del virtuoso progetto di abbattimento della CO2 
5. Per lasciare un mondo migliore ai nostri figli e ai nostri nipoti.

 

L'adesione ad ERiC assicura all'utente la possibilità di aderire di diritto a tutte le altre iniziative di G.A.S. (Gruppo d'Acquisto Sostenibile) che ERiC metterà in atto. A breve partiranno altri gruppi d'acquisto, come ad esempio: 

  • batterie di accumulo di energia
  • pellet per caldaie/stufe
  • bici elettriche
  • pannelli solari per acqua calda
  • altri prodotti per il risparmio energetico