"Incentivare la diffusione di energia rinnovabile distribuita"

ERiC è un importante e ambizioso progetto che punta alla diffusione di impianti di produzione di energia elettrica da fonte solare di tipo distribuito (vale a dire prodotta dalle singole famiglie) a scapito della produzione centralizzata (classiche centrali elettriche, impattanti e inquinanti), avente come obiettivo quello di ridurre significativamente le emissioni di gas climalteranti, di garantire il recupero  dei rifiuti a fine vita (cioè dei pannelli fotovoltaici una volta dismessi), nonché di avviare un processo virtuoso all'insegna della economia circolare.

Negli ultimi anni ARSE ha studiato l’andamento del mercato delle energie rinnovabili ed ha registrato un forte aumento dell’interesse da parte del consumatore al fotovoltaico residenziale. Interesse che spesso però non si è concretizzato con gli acquisti sperati. Allora ci si è chiesti il perché di questo divario tra l’interesse ed il mancato acquisto del bene. Quanto è venuto fuori è possibile sintetizzarlo con i due seguenti punti:

1)      Il consumatore è totalmente impreparato ad affrontare la lettura di un preventivo poiché non possiede gli adeguati strumenti per capire le differenze tecniche che caratterizzano un prodotto rispetto ad un altro, con la conseguenza di non riuscire a spiegarsi il motivo di variazioni di prezzo (a volte elevate), generando così in lui una forte diffidenza.

2)      Le aziende presenti sul mercato spesso non sono capaci nel dare tutte le necessarie informazioni al consumatore, sguinzagliando agenti commerciali impreparati che vendono informazioni errate.

Pertanto è indiscutibile che in un generale stato di disinformazione l’utente ancora oggi si domandi se un impianto fotovoltaico sia o meno conveniente, e soprattutto, se sia possibile acquistarlo ad un prezzo più vantaggioso rispetto a quello medio di mercato (che si aggira tra le  5.800-7.500 euro, se riferiti ad impianti di 3kW).
 
Questo stato di fatto ci ha spinto a dar vita ad ERiCprogetto che riesce a dare una soluzione al consumatore attento, offrendogli la possibilità di acquistare un impianto fotovoltaicobasso costo, di buona qualità e socialmente rilevante. Tre caratteristiche che possono essere ottenute esclusivamente attraverso la forza del gruppo di acquisto, che consente di possedere un forte “potere negoziale”.
 
Conclusioni: installare un impianto fotovoltaico aderendo al gruppo di acquisto ERiC è davvero conveniente. E se a questo associamo i meccanismi incentivanti previsti dalla normativa italiana, quali la detrazione fiscale del 50%,  allora la convenienza è massima!